Facebook

Joseph Pilates

Prenota il tuo Pilates


Vuoi seguire un corso di Pilates?
Preferisci delle lezioni private?
Contattaci oggi stesso saremo in grado di darti risposte veloci!

Tel. +39 348 2445453
Email: info@pilatesmonterosa.com

La storia del Pilates


"La salute fisica è il primo requisito della felicità. Per raggiungere la felicità, è indispensabile ottenere la padronanza del proprio corpo. Se all'età di 30 si è rigidi e fuori forma, si è vecchi. Se a 60 anni si è elastici e forti allora si è giovani. "

Joseph Pilates


Joseph Pilates è nato nei pressi di Düsseldorf, in Germania nel 1880. Poco si conosce della sua vita, un bambino fragile, che soffriva di asma, rachitismo e di febbre reumatica. La sua forza e determinazione lo avevano portato a superare i suoi disturbi e a diventare un competente ginnasta, subacqueo e sciatore.

Nel 1912 Pilates si trasferì in Inghilterra a lavorare come artista di circo, pugile e istruttore di difesa personale. Durante la prima guerra mondiale, fu internato con altri tedeschi. Durante questo periodo sviluppò la sua tecnica insegnandola ai suoi compagni internati. Durante l'ultima parte della guerra, venne trasferito come infermiere in un ospedale sull'isola di Man dove lavorò con pazienti incapaci di camminare. Iniziò a riabilitarli, utilizzando come strumenti le molle dei letti e costruì delle apparecchiature che consentissero alle persone costrette a letto di eseguire gli esercizi.

Dopo la guerra Joseph tornò in Germania dove iniziò ad allenare dei clienti personali e la polizia militare di Amburgo in difesa personale e preparazione fisica. Fu a quel tempo che conobbe Rudolf di Laban, un famoso analista del movimento, che disse di aver incorporato alcune delle teorie ed esercizi di Joseph nel suo lavoro. una famosa ballerina e coreografa, Mary Wingman fu studente di Joseph e usò i suoi esercizi nei riscaldamenti delle sue lezioni di danza.

Pilates emigrò negli Stati Uniti nel 1926, incontrò sulla strada Clara che divenne la sua seconda moglie, maestra d’asilo, soffriva di artrite e Joseph lavorò con lei per la sua salute. Più tardi a New York aprirono una palestra in 939 Eight Ave, vicino a diversi studi di danza e sale prove. Divenne ben presto molto popolare, in particolare nella comunità della danza, poiché offrì ai ballerini la possibilità di migliorare la propria tecnica o di riabilitarsi dopo un infortunio. Famosi ballerini della danza frequentarono il suo studio e divennero amici di Joseph, leggende come Ruth St. Denis, Ted Shawn, Jerome Robbins, George Balanchine e Martha Graham, così come l'attore José Ferrer e l'autore Christopher Isherwood.

Nel 1932 Pilates pubblicò un opuscolo intitolato "la vostra salute" e nel ‘45 pubblicò "Return to Life Through Contrology". Attraverso questi scritti e quelli dei suoi allievi, il suo metodo è stato trasmesso dopo la sua morte nel 1967, all'età di 87 anni.
Il suo metodo chiamato Contrology, divenne noto come Pilates solo dopo la sua morte.

Lo sviluppo del Pilates
Anche se il metodo Pilates si è gradualmente evoluto ed integrato con le attuali conoscenze della biomeccanica, ha sempre mantenuto i principi base della sua tecnica, insieme ai suoi modelli di filosofia e di movimento.
La popolarità del metodo Pilates si è diffuso progressivamente dal giorno in cui Pilates ha aperto il suo studio e ormai è diventato Pilates un fenomeno in tutto il mondo con oltre 12 milioni di persone che lo praticano, e il numero continua a crescere.